Storytelling sui social: come usare al meglio le Instagram Stories

30 Ott. 2018
Come usare al meglio le Instagram Stories

Potrebbe sembrare una funzione destinata a ragazzini che si vogliono divertire con brevi video che scompaiono dopo 24 ore, ma in realtà le Instagram Stories sono un ottimo strumento che le aziende possono utilizzare per fare storytelling su uno dei social maggiormente in crescita negli ultimi anni.

A giugno 2018 sono stati stimati 400 milioni di utenti al mondo che quotidianamente utilizzano le Storie di Instagram. Non esistono dati disaggregati per paese, ma comunque il rapporto Global Digital 2018 a inizio anno parlava di 16 milioni di utenti attivi in Italia sul social network di proprietà di Zuckerberg. Un dato che da solo fa capire quanto Instagram possa essere un eccellente mezzo per far breccia su potenziali consumatori da parte delle imprese.

In particolare l’utilizzo delle Stories attrae per la sua peculiarità, ossia la scomparsa dopo una giornata da quando sono state realizzate. La loro breve durata, a differenza dei post che rimangono sul profilo, può essere sfruttata per generare un interesse nell’utente che viene spinto ad aprirla. Anche se allo stesso tempo bisogna saper limitare il numero di Storie giornaliere per evitare un effetto controproducente sul proprio audience. Ma ancora più importante è la capacità di realizzare contenuti delle Storie nella maniera più corretta, affinché siano davvero efficaci per il proprio business.

La maggior parte dei marchi di moda li utilizza, ad esempio, per pubblicizzare un proprio capo di stagione. Ma si possono applicare anche strategie per attirare l’attenzione degli utenti: da una parte si può puntare ai “dietro le quinte”, dall’altra chiedere a chi segue di interagire con le Stories, nella cosiddetta “call to action” in cui si invitano le persone a inviare foto, seguire certi hashtag o indicare dove si possono trovare i prodotti. A proposito della vendita è utile, se non necessario, inserire un link che rimandi alla pagina del marchio dove vengono mostrati capi. Questa possibilità è però appannaggio di chi possiede account aziendali e ha almeno 10 mila followers.

Una delle potenzialità delle Instagram Stories è la possibilità di inserire molte personalizzazioni all’interno delle stesse Storie, attraverso gli strumenti messi a disposizione dal social: la capacità di creare engagement è anche quindi legata all’originalità e all’inventiva del team che si occupa di realizzare una Storia. Questa può essere arricchita, ad esempio, con i cosiddetti “Poll Stickers”, una forma molto semplice di sondaggio in cui l’utente può interagire selezionando tra due opzioni o rispondendo Sì o No a una domanda.

Un capitolo a parte meritano i geotag e gli hashtag, strumenti disponibili a tutti ma che sono sfruttabili dalle aziende con precise finalità. L’inserimento di questi all’interno delle Storie infatti è fondamentale perché gli utenti possano trovarle anche soltanto ricercando un singolo hashtag oppure una località. In questo modo per un’azienda è fondamentale inserirsi all’interno di un determinato flusso di ricerche per essere maggiormente raggiungibile dal proprio target di riferimento.

Altro strumento da tenere in considerazione è quello dei Live all’interno delle Storie. Realizzare delle dirette in cui è possibile osservare sul momento le reazioni o rispondere eventualmente alle domande delle persone che stanno assistendo è un modo per mantenere un contatto molto diretto con l’audience, dando anche la possibilità di partecipare in streaming a eventi a cui le persone non possono essere presenti fisicamente.

Top Advices

VENDERE DI PIÙ, VENDERE MEGLIO: LE STRATEGIE DIGITALI CHE FANNO CRESCERE LA TUA AZIENDA

Finora si è parlato delle Stories che scompaiono nell’arco delle 24 ore, ma in verità il social ha introdotto una novità che permette ad alcune di queste di essere visibili per un periodo di tempo più lungo. Si tratta degli Highlights che sono presenti tra la bio e i post quando si apre un profilo: sono Storie che fanno parte dell’Archivio (altra funzione relativamente nuova di Instagram) ma che possono essere rese disponibili oltre il singolo giorno. In particolare può essere utile usarle quando si realizzano dei tutorial o se si vuole mantenere in risalto un contenuto particolarmente interessante.

Tags
instagram
storytelling