Ecco cosa aspettarsi dalla rivoluzione del 5G

03 Gen. 2019
La rivoluzione del 5G

Il passaggio che avverrà nei prossimi anni dal 4G a 5G non rappresenta una semplice evoluzione della connessione mobile. Si tratterà invece di un ingresso in un periodo storico che cambierà completamente il modo di rapportarci con le tecnologie digitali che abbiamo e avremo a disposizione.

In primo luogo con il 5G aumenterà vistosamente la velocità della connessione di almeno 10 volte, arrivando già dall’inizio del prossimo decennio a download nell’ordine dei 10-50 gigabit. Ma i progressi veri arriveranno negli anni successivi. Si abbasserà notevolmente poi il tempo di latenza, scendendo al millisecondo: in altre parole sarà ridotto di circa 20 volte il già brevissimo lasso di tempo che passa tra l’invio dell’input alla rete e la ricezione dell’output.

 

L’utilità del 5G

Ma al di là dei numeri, l’aspetto più interessante nello sviluppo del 5G è legato alle tecnologie che sarà in grado di abilitare. A livello generale la quinta generazione della connessione mobile garantirà un trasferimento delle informazioni a una velocità decisamente più elevata. Questo sarà un fattore determinante per lo sviluppo dell’Internet of Things con la possibilità di connettere tra loro dispositivi che potranno comunicare in tempo reale. Tutto questo avrà grandi ripercussioni per quello che riguarda il controllo e il monitoraggio dei processi produttivi in fabbrica, nell’ambito dello smart manufacturing e dell’Industria 4.0. Ma parallelamente ci saranno importanti novità anche per la smart home, con la possibilità di integrare maggiormente i dispositivi intelligenti presenti all’interno delle abitazioni e gestibili dallo smartphone. Un discorso più ampio è poi legato alle smart city, città dove si assisterà alla digitalizzazione delle infrastrutture stradali grazie al posizionamento dei sensori che potranno comunicare costantemente con le auto in transito nella carreggiata. Un settore che poi vedrà uno sviluppo ulteriore quando saranno poi davvero disponibili i veicoli a guida autonoma che potranno ricevere e inviare costantemente informazioni mentre si spostano per le vie della città.

Contenuti e servizi migliori

Per quello che riguarda il mondo dell’entertainment, il 5G potrà garantire lo streaming di contenuti di altissima qualità e la possibilità di giocare online con un’esperienza decisamente migliorata. A tutto questo si accompagnerà una gestione dei servizi offerti in cloud molto più efficiente e il miglioramento della qualità delle videoconferenze o delle chiamata che avvengono tramite IP. In più si assisterà a un salto in avanti di tutto ciò riguarda le applicazioni per la realtà virtuale e aumentata e a beneficiarne sarà anche il settore medico che potrà sfruttare a pieno macchinari e le tecnologie per operare con maggior precisione e rapidità. Vedrà poi uno sviluppo anche il monitoraggio, sia per quello che riguarda l’aspetto ambientale che della sicurezza, con la possibilità di far arrivare nei centri di controllo i dati raccolti in maniera molto più rapida.

Top Advices

COME STA CAMBIANDO IL MONDO DEL LAVORO TRA NUOVE COMPETENZE E TECNOLOGIE

Tempi e sperimentazioni

L’arrivo della connessione 5G è atteso in Italia non prima del prossimo decennio, ma al momento tutte le aziende della telefonia mobile sono al lavoro per sperimentare questa nuova generazione di connettività. Wind Tre non fa eccezione ed infatti sta portando avanti assieme ad Open Fiber due progetti distinti nelle città di L’Aquila e Prato dove testerà il 5G fino al 2020. Il tutto con l’obiettivo di sviluppare poi una rete a livello nazionale ad alta capacità e bassissima latenza che possa servire un elevato numero di dispositivi.

Tags
5G