Videoconferenze su Skype: tutti i vantaggi e i competitor

27 Nov. 2018
Vantaggi e competitor delle videoconferenze su Skype

Quando si tratta di videochiamate, la maggior parte delle persone pensa immediatamente al servizio Skype fornito da Microsoft. L’applicazione, contenuta nel pacchetto Office 365, permette gratuitamente di contattare via chat e/o video chiamata altri utenti e viene chiesto di pagare solamente quando si vuole effettuare una chiamata vocale verso un numero fisso o un cellulare.

Nella versione “base” Skype permette la partecipazione fino a 10 persone contemporaneamente per un tempo limitato: una soluzione che può andare bene ad aziende di piccole dimensioni e con pochi dipendenti ma che diventa insufficiente per le realtà più grandi. In questi casi viene in aiuto però Skype for Business che permette la connessione fino a 250 utenti, ed è anche integrato con le applicazioni Office 365 per l’unified collaboration in cloud.

Il servizio è compreso nei pacchetti Office 365 Business Premium e Business Essentials, che offrono al loro interno anche gli altri servizi sviluppati da Microsoft a un prezzo che varia dai 10,50 euro ai 4,20 euro a mese per persona. Il primo grande vantaggio offerto da Skype for Business risiede proprio nel fatto che è integrabile con le diffuse applicazioni di produttività per la condivisione di documenti o per la gestione del lavoro (Word, Excel e Powerpoint), con la possibilità di lavorare sui file all’interno del cloud OneDrive. Tutte queste azioni possono essere fatte da qualsiasi dispositivo su cui sia presente Skype for Business: non è quindi necessario fare chiamate di lavoro attraverso il pc, ma si possono anche utilizzare i dispositivi mobili.

Altro elemento che gioca a favore del servizio è legato alla qualità delle chiamate piuttosto elevata, con una percentuale minima di connessioni interrotte. Come già detto, in Skype è poi sempre disponibile la funzionalità di messaggistica istantanea e rimane sempre possibile caricare un credito da utilizzare per le chiamate ai telefoni fissi e ai cellulari, come nella versione base di Skype. Attivo per il momento solo negli Usa è poi il servizio app Riunioni Skype: per le aziende che non hanno ancora sottoscritto abbonamenti per Skype for Business esiste anche questa opportunità che permette di connettersi con il proprio team di lavoro, ma soltanto con la mail aziendale e non con quella utilizzata per l’account privato.

 

Top Advices

COME STA CAMBIANDO IL MONDO DEL LAVORO TRA NUOVE COMPETENZE E TECNOLOGIE

Un’ultima soluzione offerta invece da Cisco è rappresentata da WebEx Meeting. Esiste la possibilità di sottoscrivere diverse tipologie di abbonamento mensile a seconda del numero di persone massimo che si possono far partecipare a una chiamata. Ma a prescindere dal piano che si decide di adottare sarà sempre a disposizione la possibilità di condividere gli schermi, come anche quella di registrazione completa di audio e video delle chiamate, permessa anche da Skype for Business.

Tags
skype